Art Invasion

Selezione Artisti per “Art Invasion”:

Con questa proposta si invita gli artisti ad esporre all’aperto le proprie opere, anche in luoghi inconsueti, in modo da evitare assembramenti in luoghi chiusi e, allo stesso tempo, trasmettere un segnale di libertà dell’arte che mischiandosi con il vivere quotidiano assume un ruolo nuovo.

Un’iniziativa che può accogliere artisti di ogni genere e tecnica (scultura, pittura, fotografia, Illustrazione, installazione ecc). Naturalmente l’artista deve prendere in considerazione che le opere saranno disposte all’aperto (se necessario in zone riparate) e quindi soggette a un contatto con il pubblico.

Le opere d’arte selezionate verranno dislocate in luoghi suggestivi del paese in modo da valorizzarne il carattere architettonico e paesaggistico e, allo stesso tempo, l’opera stessa.

Si potrà concordare la location con l’organizzazione che assisterà l’artista nella posa dell’opera.

Gli spettatori verranno guidati attraverso una mappa (web, cartoline, poster) e saranno invitati a fotografare le opere e a diffonderle sui social. Ogni zona recherà una targa coi dati dell’artista e titolo dell’opera.

Gli artisti che per vari motivi non potranno dislocare le opere per il paese, saranno esposti a palazzo d’Adda e presso altre prestigiose sedi, nei giorni del festival.

Si invitano gli artisti ad iscriversi all’associazione Culturale Borderline (tessera € 10,00) 

La partecipazione rimane gratuita ed aperta a tutti. 

Per partecipare a “Art Invasion” spedire via email

borderlineartefestival@gmail.com

Fotografia/e dell’opera, piccola bio dell’artista, coordinate o luogo dove viene sposta l’opera (Google maps)